Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

lunedì 24 gennaio 2011

ODE AL LIBRO

....Perché dal libro si vede il mondo (come sembra suggerire  questa immagine) e se stessi nel mondo.
Nel libro riposo e mi ritempro, mi rifugio e mi metto in salvo, cresco e scaccio la mia povertà, mi cullo e mi risveglio, torno a me e trovo la forza per tornare al mondo.
Finché esisteranno libri da leggere sarò salva.

10 commenti:

Scix ha detto...

siamo in due allora.. io mi sto riversando su neruda ultimamente.. un bacione

serenella ha detto...

Le poesie....sempre!Un bacione a te!

Kylie ha detto...

Hai ragione, nulla appaga di più di una buona lettura.

Un abbraccio

il monticiano ha detto...

Ed hai pienamente ragione.
Con la speranza che non li bandiscano dalle biblioteche come stanno facendo i leghisti.

serenella ha detto...

Aldo...i leghisti mi fanno pensare ai talebani . loro li bruciano!

serenella ha detto...

kylie, devo postare qualche libro di ultima lettura.

logos nella nebbia ha detto...

Ottimo!
Il libro è una finestra aperta sul mondo e ci permette di crescere con lui.

Lorenzo

gturs ha detto...

Ciao Serenella, oggi ho ricevuto un libro del 1966 ordinato tramite internet, una ristampa di una seconda edizione del 1903 "puzza" un po' di muffa ma non vedo l'ora di poterlo leggere;))
Ciao, Roberta

zefirina ha detto...

anche io sono salva, mi tocca di comprare un'altra libreria, ed ho detto tutto

max ha detto...

Hai proprio ragione, anche se non tutti i libri che ci sono in giro sono degni di ode...