Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

giovedì 15 marzo 2012

Sull'attesa

Mi chiedo dell'attesa o dell'assenza di attesa. Non puoi attendere se non uno che ti ha occupato il cuore. Per una sorta di innamoramento. Lo attendi resistendo alla bruttezza e alla mediocrità, lottando contro l'ingiustizia e la menzogna. Anche in assenza di risultati. E quando verrà, sarà chiaro dove stava la bellezza della vita. Se nell'egoismo o nell'amore. Verrà. Lottando contro ogni forma di asservimento interiore ed esteriore. Brillerà la Tenerezza, dopo stagioni di dominio ed arroganza. Verrà - dice il cuore.

Paola Zaccheo

11 commenti:

il monticiano ha detto...

la tenerezza, specialmente la tenerezza che, oltre all'intelligenza, ammiro di più in una persona.
E non soltanto adesso che sono diventato vecchio.

giordan ha detto...

solo l'amore, la tenerezza e la pazienza possono curare la nostra triste umanità.

grazie per la bella poesia
giordan

Francy274 ha detto...

Molto bello questo scritto, riscalda il cuore. Ottima scelta nel postarlo.
Buona Giornata Rosalinda :)

zefirina ha detto...

io mi sono un po' stufata di attendere

serenella ha detto...

La tenerezza potrebbe salvare tutti i rapporti. Dai aldo, non ti chiamare vecchio.

serenella ha detto...

Giordan, è un piacere rileggerti da me. Condivido i tuoi pensieri.

serenella ha detto...

Giordan, è un piacere rileggerti da me. Condivido i tuoi pensieri.

serenella ha detto...

Grazie Francy. E' lo scritto di una mia amica...che scrive divinamente.

serenella ha detto...

E pure io, Zefi. Si aspetta sempre qualcuno o qualcosa.

serenella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zicin ha detto...

Un sentimento che alberga spesso in me... la tenerezza.
La incontro di continuo o chissà la cerco lungo la strada...