Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

domenica 25 aprile 2010

Da un pensiero di Primo Levi a....."O bella ciao"

"Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore e l'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti sottili modi la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine" (Primo Levi, 1974)

8 commenti:

stella ha detto...

"Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli"...

sempre Primo Levi

serenella ha detto...

Molto forti questi versi di Primo Levi, riferiti sempre a quel momento storico.Grazie Stella.

Annarita ha detto...

Ciao, Sere. La canzone cantata da Gaber e il pensiero di Primo Levi sono un mix perfetto per ricordare questo giorno.

Buon 25 Aprile.

Un abbraccio

gturs ha detto...

Oggi come in ogni altro giorno non dobbiamo dimenticarci di avere memoria storica, questo ci permette di avere coscienza della nostra libertà e di conseguenza di non permettere che vengano commessi gli stessi errori.
Ciao Serenella, Roberta augurandoti un bel 25 Aprile.

il monticiano ha detto...

25 aprile
Un saluto e un augurio a tutti dalla città di Roma nedaglia d'oro della Resistenza.

Sonia Ognibene ha detto...

Primo Levi mi commuove sempre, inducendomi ogni volta alla riflessione, a ciò che è stato e a ciò che oggi è.
Grazie

Angelo azzurro ha detto...

Non aggiungo parole a quelle di Levi. Dice già molto lui. Una buona citazione per riflettere, ciao

sara ha detto...

Ciao " SE QUESTO E' UN UOMO" è un libro testimonianza, e la lettura che dovrebbe essere imposta nelle scuole di ogni ordine e grado, a mio avviso.