Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

giovedì 28 luglio 2011

Io, come te


Io, come te

amo l'amore, la vita, il dolce incanto

delle cose, il paesaggio

celeste di gennaio.

 

Anche il mio sangue bolle

e rido con gli occhi

che han conosciuto i boccioli delle lacrime.

 

Credo che il mondo è bello,

che la poesia è come il pane, di tutti.

 

E che le mie vene non finiscono in me

ma nel sangue comune di tutti coloro

che lottano per la vita,

l'amore,

le cose,

il paesaggio e il pane,

la poesia di tutti.

Roque Dalton, Poesie clandestine

10 commenti:

paoladany ha detto...

Bella! Molto bella! ciao Paola

Kylie ha detto...

Una bellissima poesia.
Un abbraccio cara e buon venerdì!

il monticiano ha detto...

Continuamente trovi delle perle in versi e ce le fai conoscere sapendo che, come te, le apprezziamo.

max ha detto...

Stupenda!

Sarik ha detto...

mi piace!
Buona domanica cara!!! :)

zicin ha detto...

Stupenda!!!
Grazie di averla condivisa.
Felice settimana

LUIGI A. MORSELLO ha detto...

Andrà a finire che mi farai innamorare della poesia, quando è bella come questa che hai postato.
Sai perché? Perché mi ci ritrovo, la bellezza i sentimenti, le emozioni non hanno età.

serenella ha detto...

Ciao Luigi. quanto mi rende felice questo tuo commento. La poesia e' vita.

serenella ha detto...

Grazie per i vostri commenti: Paola, Kylie, Aldo. Amo la poesia, ma non riesco a scriverne nemmeno una. Lasciamolo fare ai POETI, quelli veri!Vi abbraccio tutti.

serenella ha detto...

Grazie Max, Sara e Zicin per i vostri apprezzamenti. ;))