Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

domenica 23 maggio 2010

Cambio casa

Dammi una casa
che non sia mia,
dove possa entrare e uscire dalle stanze
senza lasciar traccia,
senza mai preoccuparmi dell'idraulico,
del colore delle tende,
della cacofonia dei libri vicino al letto.

Una casa leggera da indossare,
in cui le stanze non siano intasate
delle conversazioni di ieri,
dove l'ego non si gonfia
a riempire gli interstizi.

Una casa come questo corpo,
così aliena quando provo a farne parte,
così ospitale
quando decido che sono solo in visita.



E ancora un distacco...direi uno più doloroso dell'altro.

Si, vado via da questa casa, dopo averci vissuto con la mia famiglia ben 23 anni e averl visto queste mura salire giorno dopo giorno.. Avevo 16 anni quando papà decise di costruire questa casa per me.

Per tante ragioni, troppo lunghe da spiegare, ora devo lasciarla. Il tempo di raccogliere le nostre carabattole....

24 commenti:

gturs ha detto...

Sono cambiamenti che segnano. Auguri per la casa nuova;)) Ciao Serenella, Roberta.

serenella ha detto...

Ciao Roberta. Sono cambiamenti che destabilizzano, quando non sono voluti.
Grazie per gli auguri.

Maga di Endor ha detto...

erenella, ti ho dedicato la mia poesia.
Scopro che devi andare via dalla tua casa...
Io sono nata con la valigia in mano, non ho mai avuto fino a tempo fa una fissa dimora. Ma ora ho casa dei miei genitori dopo aver venduta la mia, dopo la morte di mia madre, ho deciso di ritornare alle mie origini.
Ogni cambiamento nasconde qualcosa di bello dietro la porta. Te lo auguro di cuore.
Una porta che si chiude ti aprirà un portone, vedrai.
Un abbraccio dalla in fondo in fondo ancora Dark Lady
Lilly

serenella ha detto...

Grazie Lilly. Mi auguro che sia come tu scrivi! Grazie per la poesia.

Maga di Endor ha detto...

Ti pare? Grazie a te, perché mi segui. E non é vero che sai scrivere...ti esprimi benissimo.
Quando il cuore si apre, fa tutto Lui

serenella ha detto...

Grazie mia cara Lilly.

il monticiano ha detto...

Cerco di immaginare come ti senti dopo aver vissuto tanti anni della tua vita in una casa che tuo papà ha costruito per te.
Non è necessario spiegare le ragioni e penso che dovrai avere tanta forza quando te ne sarai allontanata e dovrai vivere dentro altre mura.
Tu sei una donna forte e tutto questo non cambierà quello che sei.

serenella ha detto...

Aldo, grazie per le tue parole. Sono forte, determinata, ma anche piena di sensi di colpa, perchè ho trascinato la mia famiglia in questo paese...per la casa. E ora ci ritroviamo con un pugno di mosche...

Francy274 ha detto...

Ciao Serenella,
dopo un periodo davvero travagliato per me, rieccomi a leggerTi.
Molto bello e toccante questo Tuo scritto, cambiare casa porta con se un pò di tristezza ma penso che per Te sarà ancora più duro, visto il modo in cui lo racconti.
Ti dispiace se posto questa Tua bellissima poesia sul mio blog "perle rubate"?
Un abbraccio
Francesca

serenella ha detto...

Certo Francy, che puoi postarla. Come vedi il "travaglio"...è comune.

Angelo azzurro ha detto...

Cara serenella,purtroppo leggo che i problemi a cui ti riferivi l'altro giorno sono grossi macigni capitati nel tuo percorso di vita. Immagino lo sconforto con cui ti accingi a lasciare la tua casa: non è un cambiamento di poco conto, anche per tutti i ricordi che lasci tra quelle mura. Ti auguro con tutto il cuore di ritrovare presto un pò di serenità.
Un abbraccio forte!

Scix ha detto...

mi dispiace davvero tanto per il dispiacere che provi..scusa il gioco di parole...sii forte un nuovo cammino ti attende..piu duro ma chissa che non possa essere bello quanto il precedente???ti abbraccio tanto

stella ha detto...

Forza e coraggio, Serenella.
La vita ci riserba sorprese...sia positive, sia negative...purtroppo!

Flesciato ha detto...

...Ehh come ti capisco...ma la coincidenza è strana...pure noi dopo 23 anni abbiamo cambiato casa da poco...è strano il mondo...bacioooo

serenella ha detto...

Grazie per le vostre parole!
Non è vero che questo è solo uno spazio virtuale. Questo è uno spazio che sa riempirsi di vita, di amicizia e....di sostegno, quando ce n'è bisogno. Vi voglio bene tutti!

Kylie ha detto...

Mi dispiace per il tuo trasloco. Anch'io avrei sentimenti di disperazione e sconforto al tuo posto. Io mi affeziono a tutto.
Cerca di ritrovare la serenità in un posto nuovo.
Un abbraccio cara

Pupottina ha detto...

sì, cambiare casa lascia sempre un segno nella vita di ognuno!!!

buon inizio settimana ^__________^

zefirina ha detto...

è un lutto, ti auguro di riuscire ad elaborare questo distacco

ti abbracccio

Calliope ha detto...

E' pur sempre un cambiamento.
Perchè precluderti già anche il pensiero di potere stare meglio altrove?
Ti auguro cose belle.
Ciao Serenè.

serenella ha detto...

Ciao Calliope. Sicuramente starò meglio....ma buttare, inaspettatamente, 23 anni vissuti lì con la mia famiglia, è molto difficile. Sono cresciuta con la convizione che quella casa mio padre l'avesse costruita per me.

serenella ha detto...

Zefirina: devo ammettere che tutto si supera. Basta volerlo e guardare avanti. Penso che meglio questo lutto, ma con i miei figli e mio marito...che altro. Ce la faremo....anche questa volta.

adamus ha detto...

Ciao, lasciare una casa dove si è vissuto molto tempo,non credo sia facile. Sicuramente ciò che Ti ha spinto a questa decisione sarà sicuramente forte. Vai tranquilla, i cambiamenti sono sempre pieni di energia nuova,vale la pena viverli intensamente. un abbraccio.

rosy ha detto...

Stanotte non ho sonno e me ne vado girando per questo strano mondo, dove ci si racconta e dove raccontarsi piano piano diventa normale.
Ti capisco non è facile lasciare la tua casa dopo 23 anni, e poi costruita dal tuo papà, e come allontanarsi un pochino da lui.
Dove sei diventata donna, mamma e ogni angolo di questa casa ha un profumo tutto suo, dove i ricordi, si sono fermati.
Lo so che soffri, lo so che sentirai sempre la sua mancanza.

Ma prova a chiudere gli occhi e sentirai dentro di te ogni parola, ogni gioia, ogni voce a te cara e ovunque tu andrai, i ricordi ti seguiranno, e sai perchè? Perchè la tua vera casa, è dentro di te
Non essere infelice, sii serena e affronta la casa nuova con gioia e vedrai che subito l'amerai, impregnala di te raccontale dei tuoi figli di tuo marito dei vostri sogni passati e quelli ancora da realizzare e vedrai che l'amerai subito.
La vita è movimento, e noi dobbiamo saper camminare con lei...
Ovunque andremo il nostro passato sarà sempre con noi, questo è quello che conta.

Vedrai che andrà tutto bene.
Fidati!
Un grande in bocca al lupo!
Auguri per la nuova casa.
Amala,amala, amala evedrai che lei amerà te.

Buon giorno!

serenella ha detto...

Rosy....mia cara Rosy...il tuo commento mi ha lasciata senza parole. E' bellissimo. Vorrei farne un post. Grazie per l'affetto che mi dimostri, che tutti mi mostrate. Lo scrivo: questo è uno spazio reale, più reale dellà realtà là fuori!
Ti abbraccio.