Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

sabato 19 febbraio 2011

Haikù



Stupore:
una margherita si frange,
suono di mezzanotte.

 
Shiki (1867-1902)

10 commenti:

il monticiano ha detto...

Volevo capire, ho fatto una ricerca e credo di aver capito i versi poetici haiku del poeta giapponese Shiki.

Giusy.. ha detto...

Bella....molto bella questa poesia che conosco molto bene.
Sono le piccole cose che hanno importanza nella nostra Vita...son le piccole cose che ci illuminano d'immenso...e son le piccole cose che ti danno tanto...:)
P.S.Questa se non erro la mettesti già...ma è sempre bello rileggere queste perle sagge.
Un abbraccio.

Lara ha detto...

L'incanto di un hauku è sempre grande.
Grazie Serenella, buona giornata!
Lara

cosimo ha detto...

La margherita l'ho vista sempre come un fiore del cielo messo sulla terra. Per allietare gli occhi, per far nascere solo pensieri belli, per dare indicazioni sulla luce da seguire.

Serenella carissima stamani é proprio una bella giornata pre primavera...e sto andando a trovare il mio più caro amico. il mare!

Buon sabato di mare e di cuore!!

Luigi ha detto...

grazia e leggerezza...
buona serata!!!

serenella ha detto...

ciao Aldo. non è la prima volta che pubblico uno haikù che è un componimento poetico breve ma denso di poesia, quasi sempre regalato alla natura.
Io li amo molto perchè sono immediati. In verità amo tutta la poesia. Mi sa che lo hai capito.

serenella ha detto...

Certo Giusy, con questi versi si vuole esprimere tutto lo stupore per qualcosa di semplice,che ci riempie comunque di felicità.

Pubblico spesso gli haikù....

serenella ha detto...

Grazie a te Lara che pubblichi sempre versi bellissimi.

serenella ha detto...

Cosimo, il tuo animo poetico ti fa andare sempre oltre la poesia stessa.

Buona giornata di mare, già passata.

serenella ha detto...

Ciao Luigi. buona giornata anche a te.