Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

lunedì 6 luglio 2009

Donna

" Tania e l'angelo" olio su tela di ALESSIO ATZENI
Donna che cammini centomila volte avanti e indietro in un giorno. E una sera ti vedo fata che devia fiumi di carezze e una mattina ti vedo vagabonda fra le stelle a sognare la ciotola dove conservi la cena del tuo uomo.
Il tuo angelo benedetto che se ne vola alla taverna a meditare sul bicchiere dove tu sempre versi il tuo umido perdono.


alda merini

19 commenti:

il monticiano ha detto...

Una come te non può che unire in un unici post quel bel dipinto alle belle parole di alda merini della cui storia sono perfettamente al corrente.

Francy274 ha detto...

Bello il dipinto, toccanti i versi della Merini.
Non ho trovato il post sulle nuvole che hai citato sul mio blog....potresti suggerirmi il titolo?
Ciao, a presto!

Guernica ha detto...

Ebbè...mi parevano parole note!
La Merini io la adoro.

Ma che bello anche il dipinto Serenella!!!
Troppo bello.

Buona settimana.

Lara ha detto...

Ciao Serenella, sono in perfetto accordo con il Monticiano.
Hai saputo unire un bellissimo dipinto alle struggenti parole di una grande poetessa.
Bravissima, ti abbraccio!
Lara

Flesciato ha detto...

Uhm...mi piace...me di piu' mi piace il quadro...non lo so è una cosa che mi colpisce nei colori e nello sguardo di lei...baciooo

Angelo azzurro ha detto...

Ottimi versi dedicati alla donna quale meraviglioso universo!
un caro saluto

la signora in rosso ha detto...

anche a me il quadro colpisce...la luce, la posizione del volto della ragazza...il rosso della maglia ha un che di sensuale....senza nulla togliere alla Merini. Grazie Serenella

amatamari© ha detto...

Ah belle sensazioni con questo template, i dipinti e le ultime poesie come questa della Merini, angelo anch'essa tra la terra ed il cielo.
Grazie, bellissimo!

rosy ha detto...

Brava Serenella, versi che mi riportano al mio mondo di bambina...quando tanti uomini andavano alla taverna..povere donne, che oltre al perdono, donavano al cielo perdono e lacrime.

Buona notte
un abraccio

Cinzia ha detto...

Bel quadro e bei versi!
Ciao Serenella!
Cinzia

giordan ha detto...

Alda Merini,

solo una donna come lei, con una vita sofferta come la sua può produrre versi così forti e profondi


grazie serenella

un abbraccio

riccardo uccheddu ha detto...

L'angelo. E il bicchiere, la taverna e quel quadro, così malinconico...
E la Merini!
Difficile associare immagini e realtà così diverse ma non opposte, Serenella.
E' come un blues fatto di colori, anzichè di note.
Ciao!

Andrew ha detto...

grande alda merini

Luigi Morsello ha detto...

Alda Merini non si discute.
Il dipinto mi sembra di maniera.

Luigi Morsello ha detto...

Flesciato, e-mail, password, registrazione per entrare nei tuoi pensiori: mi sembra un po' eccessivo.

serenella ha detto...

Grazie Aldo. Le parole sono molto vere, il dipinto mi sembrava giusto, poichè il titolo ben si avvicinava alle parole della poesia.

Francy La merini è tra le mie poetesse preferite. I suoi bversi sono sempre giusti.


Guernica. sono contenta che ti piaccia il dipinto.



lara: grazie anche a te.



Flesc:

serenella ha detto...

Gabri: lei ha lo sguardo basso e il volto imbronciato.Forse è addolorata. Non saprei...



Ciao Angelo.


Signora: mi piace la lettura che hai fatto del dipinto. Anche a me sono piaciuti i colori.


Grazie Amata.Amo i colori, mi piace cambiare.


Rosy: Oggi la donna le lacrime le ingoia. Ma ci sono sempre.


Ciao Cinzia.

serenella ha detto...

Giordan: si, è nota la vita della Merini. Solo la sofferenza può darti tanta sensibilità.


Ciao Andrew.


Luigi : non discuto sul quadro. Le impressioni e le sensazioni sono sempre personalissime. A me e a tanti altri è piaciuto, anche se "di maniera".

Per quanto riguarda Flesc: il suo blog è un diario personale, quidi lo leggono solo i suoi amici e nemmeno.
Ce ne sono tanti, anche su questa piattaforma, di blog riservati. Anche tra i tuoi commentatori.Io stessa ne ho uno e nessuno lo legge. Tranne me che lo scrivo. C'è qualcosa di male?

Luigi Morsello ha detto...

Non ho detto che non mi piace, è un bel dipinto, tecnica molto raffinata, tutto qui.