Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

martedì 21 luglio 2009

Rossovermiglio

"Le fate a volte sono assai svelte nelle loro faccende, e gli incantesimi si realizzano in una manciata di secondi ma per scioglierli, poi, capita che non bastino cent'anni".


Queste parole, che sembrano tratte da una fiaba per bambini sono scritte a conclusione del gradevolissimo romanzo
"Rossovermiglio" di Benedetta Cibrario, vincitore del Campiello 2008.



La protagonista avrà davanti a sé tutta una vita per comprendere che il confine tra realtà e apparenza, torto e ragione, verità e menzogna può essere talmente sottile da risultare spesso impercettibile.

Sotto l'ombrellone può essere una gradevole lettura, poichè, dopo un inizio lento, scorre piacevolmente e porta a diverse riflessioni sulla vita e sugli inganni dell'amore.




More about Rossovermiglio

14 commenti:

Francy274 ha detto...

Lo leggerò, mi hai incuriosito :))

gturs ha detto...

Ciao, mi dispiace di passare di rado da qui.....le giornate sono troppo lunghe e con troppe cose da fare....
a presto, roberta.

giordan ha detto...

ciao serenella, credo sia una lettura da fare sicuramente. Mi organizzerò in merito grazie della segnalazione.


Alcune parole, possono essere la chiara descrizione del limite indefinibile umano... dobbiamo imparare a decifrarle.In ciò che hai pubblicato c'è la traccia per la comprensione.


un abbraccio grande

amatamari© ha detto...

Grazie della segnalazione.
Bello leggere queste tue brevi recensioni!
Grazie.
:-)

Luigi Morsello ha detto...

Mi dispiace Serenella, non è il mio genere di lettura e ho almeno una mezza dozzina di libri che aspettano di essere letti, per non parlare delle diecine che sono a casa.
Però, bella la recensione.

Paola ha detto...

Approfitterò di questo tuo consiglio:le parole con cui inizia il tuo post fanno sperare in una buona lettura.
Un abbraccio

Pier Luigi Zanata ha detto...

Complimenti per la recensione-presentazione. Ho letto Rosso Vermiglio. Non e' il mio genere di letture, ma sono un bookaholic e quindi...
E', a mio giudizio, una storia un po' retro', perche' la protagonista, giovane donna appassionata e ribelle, anche se cresciuta in una famiglia - e in un ambiente - elegante e composto non avrebbe mai accettato un matrimonio combinato per lei dal padre.
Il romanzo della Cibrario si riscatta, sempre a mio giudizio, nel finale, che non svelo considerato che anche tu lo hai celato.
Sotto l' ombrellone e' una buona lettura.
Vale

Cinzia ha detto...

Mi sembra molto interessante, lo cercherò in biblioteca!
Ciao!
Cinzia

Angelo azzurro ha detto...

Grazie, lo metto in lista!Mi incuriosisce.
Ciao!

stella ha detto...

Cercherò di leggerlo.
Serenella, grazie dei tuoi commenti graditi.

serenella ha detto...

Francy: leggilo, ti piacerà.

Roberta: Non preoccuparti. Non si riesce a passare sempre da tutti.


Giordan: mi auguro sia il tuo genere di letture.
Si, ho scelto un brano abbastanza significativo per invogliare alla lettura. E poi si, spesso una vita non basta aper capire quanto si è sbagliato.

serenella ha detto...

Grazie a te Amata. Vorrei scrivere solo post-recensioni, in questo periodo, visto che leggere è la mia gran passione. Temo di tediarvi.
Buona giornata.

serenella ha detto...

Luigi: non preoccuparti se non è il tuo genere. Siamo diversi. E ciscuno arricchisce l'altro. Meglio avere un mondo vario, che completamente uniforme.


Paola: si, penso possa piacerti.

Pier: grazie per aver completato la mia recensione, con poche, ma significative, parole.
Si, è una storia retrò...però mi colpita la storia d'amore che la protagonista vive solo nella sua testa.
Accade!

serenella ha detto...

Cinzia: ok. Buona giornata.

Angelo: è una storia un po' lenta, ma leggi, vai avanti.

Stella: si, ti consiglio il libro, ma non lo leggerai sotto l'ombrellone.
Grazie a te.

Buona giornata a tutti.