Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

lunedì 6 febbraio 2012

"Così cominciò" di Evgenij Evtusenko


Così cominciò, là
in fondo alle scale
che tu scendevi di corsa
appena suonava il segnale di fine
dell’ultima lezione-
là, nella allegra ressa
presso gli spogliatoi,
protendendo con mano
di febbre
la tua contromarca.
Così cominciò, là
nella banda di ragazzi accaldati
(sorridessero pure con malizia
le bambine, vedendoti passare!)
correvi, a perdifiato,
facendo a pallate con l’umida neve.
Per un attimo balenavano in fuga
fiumiciattoli,
nuvole,
borgate,
ma ai tuoi occhi su tutto dominava
quell’unica cosa:
la cosa di cui, ora, sentivi forte la mancanza,
e non potevi comunque sapere ancora
che cosa.
Volevi l’amore-
amore vero, senza trucco,
e comunque tu riesca adesso
a ingannare te stesso,
volevi-non negare!- un amore felice,
e se questo non fosse stato possibile,
ti saresti contentato anche di un amore infelice:
ti bastava solo:
che fosse l’amore...





Quanti ricordi, questa poesia. Ricordi legati ad una nevicata che, quasi si perde nella notte dei tempi. Ero molto giovane, lo era anche lui.Chissà se ero innamorata di lui o solo dell'amore.

11 commenti:

Miryam ha detto...

Bellissima!
A volte basta un frammento, una scheggia ... di musica, di poesia... o anche un volo di un uccello, il profumo di un fiore ... il gelo della candida neve , un tiepido raggio di sole ... a riportarci indietro , nei ricordi ... nel vissuto.
E tutto diventa una bellissima essenza.
Bellissimo il tuo blog. BACI!

modna50 ha detto...

Molto bella!! a volte basta una semplice poesia per far aprire il cassetto dei ricordi, e li resteranno per sempre!! buona giornata

zefirina ha detto...

Volevi l’amore-
amore vero, senza trucco,
e comunque tu riesca adesso
a ingannare te stesso,
volevi-non negare!- un amore felice,
e se questo non fosse stato possibile,
ti saresti contentato anche di un amore infelice:
ti bastava solo:
che fosse l’amore...


a volte sembrerebbe sia così

il monticiano ha detto...

Di ambedue, penso e non sei cambiata
com'eri da giovanetta lo sei rimasta.

Angelo azzurro ha detto...

Molto bella!!
E comunque è bello essere innamorati anche solo dell'amore :)

Lorenzo ha detto...

Ma che bella! Cristallina direi, come la neve........come l'amore.
Lorenzo

Kylie ha detto...

La poesia è molto bella. Ricordo che da ragazza a volte bastava poco per innamorarsi ed era sempre un'altalena di emozioni.

Baci

serenella ha detto...

Grazie Myriam. Basta poco davvero a riportarci nel mondo dei ricordi. Si spera che siano ricordi belli.

E' una bella poesia, è facile farsi coinvolgere dalle emozioni. Buona giornata anche a te.

serenella ha detto...

E si Zefi, l'amore va bene comunque. Quello infelice, a volte, ci fa sentire anche più vivi.Ahimè!

serenella ha detto...

Grazie Aldo. Aloora gli amori infelici mi capitavano facilmente. Ora ho trovato un equilibrio, per fortuna!




Si, Angelo, essere innamorati è sempre bello. Anche solo dell'idea dell'amore.

serenella ha detto...

"Cristallina", mi piace, caro Lorenzo, questo aggettivo.



Kylie, dici bene: da ragazza! Comunque, le parole di questa bella poesia, le ho ritrovate in un brano di Baglioni: giorni di neve...