Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

giovedì 12 febbraio 2009

Pagina di diario



"Ecco, vedi, ti sono davanti e accarezzo con la mente il desiderio di abbracciarti ma, subito ricado nel vuoto di questa assurda situazione che stiamo vivendo.

Tu mi guardi con dolcezza e cerchi disperatamente qualcosa in me per convincerti, pian piano, a volermi bene.

...Eppure io ti amo, come amo la vita, l'estate, la pioggia; ti amo come non ho mai amato.

Ti amo perchè sei straordinariamente tu.

E nient'altro. Intanto...il tempo passa e tu con la tua ombra ti allontani...poi ritorni.E io ti aspetto...sempre: ti sono vicina e ti ringrazio per quel poco che mi dai, per quel sorriso che mi fa impazzire, per la dolcezza che mi regali, per i momenti in cui stiamo insieme, per le chiacchierate interminabili, per la remissività e la debolezza che hai nei suoi confronti."

Questo lo scrivevo a ventanni. E si vede. Però ero sincera e sono stata veramente male per quel ragazzo che amava un'altra. Perchè torno a parlarne? Perchè tutti gli incontri sono importanti e tutti, in maniera diversa, hanno determinato quello che sono oggi. Perchè apprezzo di più quello che ho.... perchè qualche volta mi chiedo come sarebbe stata la mia vita se anche lui avesse ricambiato il mio amore. E, infine, perchè le "affettuose amicizie" resistono all'usura del tempo!!

16 commenti:

Flesciato ha detto...

Parole vere...certi amori restano per sempre...restano indelebili sulle pagine del nostro cuore...sia che finiscano male sia che finiscano bene...ci formano ci plasmano e ci rendono quello che siamo...ed io forse non sarei cosi...e spesso come te mi chiedo come sarei ore se lei non mi avesse lasciato...boh...baciooo notte...

serenella ha detto...

Mannaggia, Flesc...ho rinforzato la tua tristezza.

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Tutti gli amori restano tali per sempre.
Anche se hai voltato pagina, io penso che entrambi continueranno a portarsi dietro il grande amore.
Ci portiamo addosso tutto il nostro passato
Niente rimorsi, pero'
Un abbraccio
Saba

Paola ha detto...

Sì, si vede che avevi vent'anni, ma c'è comunque una sensibilità non comune...quelle sensazioni meravigliose che ci pervadevano a quell'età sono sublimi perché dettate dal profondo del cuore.
Ciao cara Lindy, ti saluto con affetto.

Kylie ha detto...

Tenevo anch'io il diario nei tempi passati, ci scrivevo quello che succedeva, le emozioni, gli amori.
Bellissimi ricordi.
Un abbraccio

sospesanelviola ha detto...

premetto che quello che scrivi è bello, però mi spaventa molto...anch'io ho una storia alle spalle,che ho chiuso io, però per come sono andate le cose,sono stata davvero male.e leggendo questo post mi sono fatta una domanda:è possibile che queste ferite rimangano x tutta la vita?se hai amato una volta,poi sei stata ferita,è possibile amare un altro con la stessa intensità o un'intensità maggiore,senza lasciarsi condizionare da quello che è passato?a volte ci penso e non so xkè ma ho paura,soprattutto perkè non vorrei mai far soffrire chi mi maerà.

il monticiano ha detto...

Una persona come te sarebbe come vedere realizzato un sogno e non lo dico per essere soltanto un adulatore improvvisato e un galante superficiale ma perchè ho potuto leggere, ammirandola, questa tua "Pagina di diario".
Peccato...quel giovane non ha capito quello che ha perso (oppure sì?).

stella ha detto...

E...se io avessi ceduto alle richieste d'amore?...Sarei oggi quella che sono?

serenella ha detto...

Oh Stella....che fine ha fatto la tua fotina? Mi piaceva vederti lì, per prima. Dai, è mai possibile che tu non hai mai ceduto alle richieste d'amore? certamente non a tutte, dato che dovevi avere uno stuolo di ammiratori ai tuoi piedi.

Angelo azzurro ha detto...

Anch'io mi sono chiesta spesso come sarebbe stata la mia vita se quell'amore fosse diventata una storia duratura. Credo che rimarremo sempre con il dubbio...niente riampianti, però la vita continua fortunatamente!
Ciao Serenella

serenella ha detto...

Si, Saba, tutti gli amori sono con noi, fanno parte di noi. il problema è che questo mi ha seguita e condizionata per parte della mia vita. Rimpianto? Si, non lo nego. Qualche volta m'assale.
Grazie, Paola, per le tue parole. Pero' non sono capace di scrivere poesie belle come le tue.
Kylie, in fondo, il blog è un diario, non segreto...ma pur sempre un diario.

serenella ha detto...

Sospensionenelviola...no...non si ama piu' nello stesso modo. Quel modo di amare, senza riserve, è appartenuto a lui, a quella età. La delusione mi ha poi portata a vivere una storia per ripiego, che mi ha fatto ancora più male. Molto dopo ho incontrato mio marito. Si, ora sono tranquilla. I verità lo sono da 22 anni.

serenella ha detto...

Monticiano...non sei un adulatore. Lui l'ha capito ma...sognavamo cose diverse.Forse. Sicurezza econimica, una posizione sociale molto in vista. Ci ha allontanati la sua ambizione. Io sono rimasta con i miei sogni...lui ha raggiunto quello che voleva. Non credo sia felice. Io sono serena...ho sposato un altro sognatore come me.

serenella ha detto...

Si, Angelo, certo che la vita continua.

Annarita ha detto...

Sempre il tema del ricordo, quello d'amore...

Non ho mai avuto un diario perchè ho sempre esternato i miei sentimenti e le mie pulsioni attraverso le poesie e i racconti, che scrivo dall'età di dieci anni.

Ritornando al ricordo dell'amore o degli affetti del passato, questi sono come i tasselli che compongono la nostra anima e la nostra storia interiore.

Non si può rinunciare ad alcuno di essi perché costituiscono il tessuto profondo del nostro io, della nostra identità sentimentale...

Che dolce conforto ricordare...

Baci
annarita

serenella ha detto...

Si, Annarita, sono tutti quei tasselli a fare di noi quello che siamo. Baci