Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

venerdì 22 maggio 2009

"Pagine Gialle"


Stamattina un alunno mi ha fatto una strana richiesta: voleva leggere con me un grande libro giallo che aveva portato da casa.
Chiaramente mi ha incuriosita e, poichè il piccolo in questione è un autentico "pensiero divergente", mi sono subito prodigata per conoscere il contenuto di questo misterioso "grande libro giallo".
Dopo un po' vedo Francesco arrivare, riccioli neri scompigliati, occhiali celesti da intellettuale e un'aria soddisfatta, con le Pagine Gialle tra le mani.
Non osavo esternare la mia meraviglia, perchè non volevo deluderlo, ma era inevitabile chiedersi cosa ci fosse di tanto interessante, per un bambino, da leggere sulle pagine gialle , così impersonali e anche pesantissime da trasportare in cartella.
Ebbene...mi ha mostrato e letto le pagine di primo intervento da attuare in caso di infortunio, soffermandosi sul mal di testa e sulle piccole ustioni.
Naturalmente lui sa che mi ha resa felice, intanto perchè ho arricchito le mie conoscenze di pronto intervento e poi, perchè, me le ha lette benissimo, con interesse autentico.
E certo, da grande vuol fare il medico.....
Meravigliosi bambini!!!

31 commenti:

Viviana ha detto...

Buona sera Serenella, il bello dei bambini e che sono autentici e con la loro semplicità, ti spiazzano sempre. Sicuramente parte con il piede giusto per il suo futuro. Buona vita, Viviana

amatamari ha detto...

Il mondo adulto dovrebbe mantenere la bellezza di questo andare...

Ciao maestra in gamba!

:-)

Angelo azzurro ha detto...

Sorprendenti e meravigliosi come sempre, i tuoi bambini!
ciao

Flesciato ha detto...

I bimbi qst fantastiche avventure giornaliere...che dire certe volte la propria strada la si ha chiara da piccoli...coltivare un seme per un fiore domani...baciooo

giordan ha detto...

ciao serenella, a volte provo ad immaginare le infinite emozioni che i bambini ti trasmettono, deve essere bellissimo.Io ho due figli fantastici, una femmina e un maschio. con loro mi sono divertito e ci siamo divertiti un sacco anzi, ci divertiamo ancora. Ho imparato molte cose facendo il papà e loro, hanno imparato qualcosina da me. parliamo molto insieme, leggiamo libri ad alta voce, ascoltiamo musica oppure, suoniamo insieme visto che ognuno di noi suona uno strumento. Amiamo la pittura ma loro, la praticano seriamente. quando parli di bimbi, comprendo la bellezza, la gioia di stare con loro perchè l'ho provata anche io. Penso che essere attorniati da tanti bambibi, sia un'emozione grande grande. La loro semplicità, trasparenza, purezza interiore, è un faro per il cinico e freddo mondo dei grandi.
Ha ragione amatamari nel suo commento-


un abbraccio grande

gturs ha detto...

i bambini riescono sempre a stupirci, loro vedono oltre alle apparenti banalità dando valore anche alle cose che per noi sono scontate e superflue!
Un caro saluto, roberta.

Annarita ha detto...

Per quel piccolino, la cosa è molto seria:).

E' importante non "ammazzare" la loro creatività e i loro interessi.

Brava, Sere. Sei una insegnante attenta:)

Luigi Morsello ha detto...

SEI STATA BRAVA E CONOSCI, E' DI TUTTA EVIDENZA, I TUOI ALUNNI.
QUINDI NON HAI COMMESSO NESSUN ERRORE.
IO INVECE INIZIANDO A LEGGERE HO SUBITO PENSATO AD UNO SCHERZO, PIU' O MENO INNOCENTE, SE NON ADDIRITTURA AD UNA PRESA IN ... GIRO.
E AVREI SBAGLIATO.

serenella ha detto...

Ragazzi, troppi complimenti!!! La verità è che mi piace molto stare con loro. Mi diverto, mi stupisco, cresco, mi rinnovo continuamente. Se la Gelmini lo sapesse....mi toglierebbe immediatamente lo stipendio.

Pier Luigi Zanata ha detto...

Rifacendomi anche al post precedente la semplicita' e' leggere anche ''pagine gialle''.
E' comunque un buon inizio per appassionarsi alla lettura.
Buona notte
Vale

sytry82 ha detto...

Ti prego di scusarmi per questo off topic. Sto segnalando a più persone possibile una lettera scritta da dei detenuti islamici in Sardegna, che anche in questo momento subiscono un regime di detenzione che viola tutti i diritti della persona, nemmeno i mafiosi del 41 bis vengono trattati in questo modo. Trovi la lettera QUI

francuzza ha detto...

guardare il mondo con gli occhi e il cuore di un bambino...questo si dovrebbe fare!
c'è sempre qualcosa da imparare, anche da un quotidinao vecchio, diceva mio suocero, e lui per imparare il tedesco leggeva tutto!!
buon WE dolce Rosalindadaleggere!! :))
franca

rakyatindonesia ha detto...

hi .. Sono da Indonesia, mi spiace se la mia lingua italiana è male. Mi piace il tuo articolo, e voglio essere tuo amico. Mi auguro che si desidera visitare indo-online e il mio blog at blog rakyatindonesia , se volete alcuni consigli su alcuni articoli di blog e di integrazione sociale. si prega di lasciare un commento. se in difficoltà, è possibile utilizzare Google Translate. ringrazio gli amici

la signora in rosso ha detto...

Quel bambino ha dato un insegnamento anche a me...le pagine gialle per leggere anche informazioni utili per emergenze...e no per trovare la pizzeria sotto casa.

darksecretinside ha detto...

Incredibile! una meraviglia davvero. Io mi commuoverei continuamente se facessi il tuo lavoro e avessi a che fare con queste splendide creature.
Non ti preoccupare se puoi venirmi a trovare poco, ti capisco...figurati, capita anche a me, avere difficoltà a gestire tutto e andare da tutti....ma l'importante ed essere vicini con il cuore! Ed io con quello sono sempre anche qui!!!
un abbraccio!

il monticiano ha detto...

Professore o insegnante io non lo sono mai stato e mai lo sarò, sai bene il perchè ma, leggendo il tuo post che ho trovato anche emozionante, mi è tornato in mente un episodio da me realmente vissuto unitamente ad un'intera classe di 5^elementare ed alla loro insegnante. Una cosa quasi inverosimile. Se me lo ricorderò
bene, lo posterò.Robetta di quasi trent'anni fa.

Luigi Morsello ha detto...

HO ACQUISITO E PUBBLICHERO' LA LETTERA DEI SEI DETENUTI ISLAMICI NEL MIO BLOG, CON APPROPRIATO COMMENTO (HO FATTO IL DIRETTORE DI CARCERE PER 40 ANNI).

Luigi Morsello ha detto...

SE UN BAMBINO LE SA E UN ADULTO NO, SIAMO MESSI MALUCCIO.

Calliope ha detto...

E' questo quello che manca agli adulti...lo stupore e l'imprevedibilità dei bambini.
Esperienza che senz'altro è solo arricchimento interiore che risveglia peter pan ^_^
Bacio

Calliope ha detto...

volevo dire non solo arricchimento ma anche arricchimento che è tutto un insieme di cose belle :)))

progvolution ha detto...

ma qual'è l'età in cui ci roviniamo?
Sussurri obliqui

serenella ha detto...

Prog, ci roviniamo dopo i dieci anni. Molto presto, come vedi. Se superiamo indenni gli anni della scuola media....è fatta!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Davvero sorprendenti i bambini :-)))!!!

Guernica ha detto...

Davvero bella questa!eheh
Ho molte amiche insegnanti, ma non me l'aveva ancora raccontata nessuna!:)

Andrew ha detto...

che bravi i tuoi bimbi!

baci e buon inizio settimana

serenella ha detto...

Viviana: concordo sulla semplicità e l'autenticità dei piccoli.

Amatamari: Alcuni adulti ci riescono, ma sono pochi. Grazie per come mi giudichi. Ho l'impressione che nella scuola si stia perdendo di vista quale sia il vero ruolo dell'insegnante tra progetti e funzioni strumentali....


Angelo: non sono solo i miei bambini...


Flesc: i bambini hanno chiare le idee...poi tante circostanze gliela fanno cambiare.

serenella ha detto...

Giordan: e' lo stare con i bambini che mi rigenera e mi allontana dai cattivi pensieri. Sono energia, purezza, fantasia.Ciascuno è un mondo a sè e va capito, messo fuori. Valorizzato. Mi piace farli sentire speciali.


Roberta: certo, si incorre nell'errore di dare per scontato, con i bambini. Non è così. Per loro è tutta una scoperta.


Annarita: certo che per quel bambino era importante leggere con me quelle pagine.


Luigi: anch'io ho pensato ad uno scherzo, quando Francesco voleva leggere le Pagine Gialle. Ho subito pensato ad un noioso elenco....invece!


Pier: ho pensato proprio a questo:stiamo leggendo e comprendendo un testo non facilissimo per un bambino di 7 anni.

serenella ha detto...

Francuzza: sempre pillole di saggezza le tue. E' vero quello che diceva tuo suocero.

rakyatindonesia: certo, è interessante quello che proponi. Il tuo italiano è chiaro.

Signora in rosso: possiamo imparare da tutti. E' vero!

Dark: si, mi commuovo anche con loro. A volte faccio la burbera, quando mi fanno arrabbiare.

serenella ha detto...

Aldo: bene! Aspetto il tuo post.



Calliope: l'arricchimento interiore, credo, arrivi da tutte le situazioni che viviamo con atteggiamento positivo e di ascolto.


Rock Poeta: grazie di essere passato da me.




Guernica: sapessi quante ne potrei raccontare e scrivere! Alcune davvero molto divertenti.


Andrew: bravi, eh! Anche molto vivaci!!

Buona settimana a tutti!

Luigi Morsello ha detto...

MI CONFESSO E LO CONFESSO: SONO SICURO DI NON ESSERMI SBAGLIATO!

magicpolaroid ha detto...

veramente simpatico il bimbo!