Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

venerdì 27 marzo 2009

"Rosalinda Daleggere"


Testo: "Descrivi una delle tue insegnanti"


Io ho una maestra un po' vecchia, che ha un viso da Madonna
con dei capelli biondi e gli occhi celesti.
E' un po' cicciottella, ma è bella lo stesso, per me.
Per noi, Rosalinda "Daleggere"è un po' severa, ma è brava.
Qualche volta grida con Vito "l'antipatico".
La nostra maestra ci fa ridere tanto e lei sorride insieme
a noi.
La maestra Rosalinda è brava a spiegare.
La sua materia è l'italiano e le piace insegnare
bene le poesie, perchè è romantica
e le piace sentire il ritmo delle poesie.
Vito

Samattina i miei alunni hanno descritto le proprie insegnanti di modulo.
Noi siamo in sei, praticamente una folla, e scegliere non deve essere stato facile.
Certo molti hanno preferito descrivere me, un po' perchè ero lì presente e , poi, perchè
volevano farmi piacere.
E' venuto fuori di tutto.
Una cosa è certa: dopo i quaranta....sei anziana!
Mi sono divertita tanto! ho scelto il testo più simpatico perchè l'appellativo: Rosalinda Daleggere" non me l'avevano mai dato.
Bisogna considerare che sono appena in seconda elementare
e che ho riportato il testo fedelmente.

23 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Ma è da incorniciare!!!!! Troppo tenero!
Certo che quando 'sti ragazzi scrivono queste parole, ti mandano in brodo di giuggiole, vero o no???
Devi essere una gran bella persona Sere, ma questo lo sapevamo già!
Ciao

Samantha ha detto...

Che delizia e gioia pura, i bimbi!
Quando facevo i corsi di pittura su pietra nelle scuole materne mi ricordo un bimbo che disegnando un fondo marino invece del pesce pagliaccio che a grandi linee insegnavo a fare, aveva dipinto un pesce tondo gigante. Quando gli ho chiesto:" è cicciotto perchè ha mangiato troppo?" lui mi disse candidamente e sapientemente:"no maestra, no, è un pesce palla!"
:))))))))))))))))))))))))))))))))))
Sa

serenella ha detto...

Si, Angelo, mi fanno felice se....non commettono molti errori di ortografia.
Sa, come, non hai riconosciuto il pesce-palla?

Calliope ha detto...

Descrizione di bimbo, descrizione sincera...bellissima.
Complimenti al bimbo ed alla sua maestra che gli ispira così belle cose.
un bacio

serenella ha detto...

Nooooo, io sono severa....dice lui.
In realtà sono molto esigente.

Miriam ha detto...

I bambini sono la bocca della verità, almeno così si dice...Peccato che certe volte escono con certi modi di dire...Già è vero, per loro dopo i quaranta siamo..."vecchie"...
Una bambina mi chiese, guardandomi con fare indagatorio e curioso "ma sei una ragazza o una signora?" non ti dico le risate che mi sono fatta! Io stessa me lo chiedo...
Un bacio affettuoso!

Cinzia ha detto...

Troppo bella, viva la spontaneità e la sincerità dei bimbi!
Un abbraccio a questa deliziosa maestra!
Cinzia

amatamari ha detto...

Mica male per una seconda!!!
La descrizione è ben fatta con quel cogliere degli aspetti come il piacere della risata e del ritmo...e Rosalinda Daleggere mi sembra un nome molto bello e dolce!!!
E quindi BRAVA anche alla maestra

:-)

Anonimo ha detto...

è meraviglioso questo resto!!!ti avranno definita anziana ma quanto ti amano!!!!anna

traccedinchiostro ha detto...

mi hai raddrizzato la giornata :-))

Vania e Paolo ha detto...

MERAVIGLIOSO !!!!
Rosalinda da far REGINA !!:))
KISS Vania

Flesciato ha detto...

Uhhaushasuhas...i bambini sono sicerità...e sono belli fino a quando sono qll degli altri...sausahusah...io mai ne vorro' :-D beh io delle mie maestre elementari non ricordo nulla...anzi poco e niente....baciooo

Pier Luigi Zanata ha detto...

Complimenti Rosalinda Daleggere.
Buona fine settimana
Vale

francuzza ha detto...

devo dire che leggendo i testi dei tuoi piccoli alunni...hai fatto un ottimo lavoro con loro...considerando appunto che sono in seconda!! devi esserne orgogliosa!!
che belle parole che hanno usato e che modi dolci....
buona giornata "Rosalinda Daleggere"

Vania e Paolo ha detto...

Passa da Me.....
Buon week !! :)))
KISS Vania

Sabatino Di Giuliano ha detto...

...e la mia maestra va in "Giro sempre con la pistola nella mia cartella."
Stai attenta, potresti incollare qualcuno!!!!
Teneressimi
dolci loro
adorabile tu...

Michele ha detto...

divertente
ciao Michele pianetatempolibero

Pier Luigi Zanata ha detto...

Rosalinda
Dona
Amore
Letterario
Educa
Generosamente
Giovanissimi
Elementi
Riconoscenti
Elogiano
Ma
Anche
Riconoscono
Essere
Maestra
Esigente

Buona fine settimana
Vale

serenella ha detto...

Grazie per i vostri commenti e per aver evidenziato la spontaneità dei bambini.
In effetti, Amatameri, per essere una seconda sono bravini, ma non sono tutti come Vito.

serenella ha detto...

Si, Anna, mi amano e non credo che mi vivano come una persona molto severa, se poi ridiamo insieme.
Grazie Pier per il tuo acrostico, sepmpre appropriato ed originale.
Sabe: se dici che sono adorabile....mi sta bene....giro anche con martello e chiodi e tante cianfrusaglie inimmaginabili. C'è di tutto nella mia cartella!

serenella ha detto...

Francuzza: mi sa che tu sei di parte. Mi trovi sempre speciale!
Flesc: sei ancora troppo giovane per pensare ai figli.
Lella: felice di averti addrizzato la giornata. Anch'io ieri sono tornata a casa molto contenta del lavoro fatto con i bambini.

ariapura ha detto...

Ciao ROsalinda 'daleggere'....grazie!
Quando ho raccontato a Vitantonio che hai postato il suo testo...lui ha sorriso....il merito e' tuo...
appena finisce i compiti....ti scriveranno....

miky ha detto...

Cara Rosalinda,
"Il maestro che cammina all'ombra del tempio tra i discepoli non elargisce la sua sapienza, ma piuttosto la sua fede e il suo amore.
E se davvero è saggio, non vi invita ad entrare nella dimora del suo sapere, ma vi guida alla soglia della vostra mente."
Per fortuna durante il mio percorso di formazione scolastica, anche io ho trovato Insegnanti che, utilizzando le parole di Gibran, mi hanno guidato alla soglia della Mia mente, ed è a loro che oggi devo tutto quello che sono.