Ed è qui che io abito,nel centro del mio giorno con i piedi per terra e mare tutto intorno.

giovedì 16 aprile 2009

Dall'Antologia di Spoon River " Sara Brown"


Maurice, non piangere, io non sono sotto questo pino.

L'aria fragrante della primavera bisbiglia fra la dolce erba,

le stelle brillano, il caprimulgo chiama,

ma tu soffri, mentre la mia anima giace in tripudio

nel beato Nirvana dell'eterna luce!

Va' da quell'uomo di buon cuore che è mio marito,

che rimugina su quello che lui chiama il nostro amore colpevole;

digli che il mio amore per te, non meno del mio amore per lui,

ha plasmato il mio destino - che attraverso la carne

ho conquistato il mio spirito, e attraverso lo spirito, pace.

Non c'è matrimonio in cielo,

ma c'è amore.

edgard lee masters

" Antologia di Spoon River "

Non c'è niente di autobiografico in quello che ho trascritto. Mi piace molto l' "Antologia di Spoon River", è una delle mie letture preferite, sin dall'adolescenza, che ho completato con l'ascolto dei brani musicati da Fabrizio De Andrè.

19 commenti:

giordan ha detto...

ecco, sono entrato ancora in quel luogo. Ho vagato per anni sulle pagine del libro e ancora oggi, scopro l'assenza della polvere nel riprenderlo. Spoon River, De Andrè, sembra un cammino comune il nostro... sarà la generazione... Ma quanti valori portiamo dentro? Ciao serenella un bacio

serenella ha detto...

Giordan, sono valori comuni, perchè sono universali. Sono poesia pura e non morranno mai!

giordan ha detto...

vero! a volte mi chido se i giovani d'oggi hanno dei riferimenti di questo tipo... è triste vedere la loro vita fondata solo sull'apparenza. Non sono tutti così per fortuna ma una buona parte è incasinata forte. La nostra generazione ha delle responsabilità importanti su questo

traccedinchiostro ha detto...

non riesco a scegliere cosa più mi piace in Spoon River
ogni poesia ha il suo perchè ed il suo fascino l'unica cosa certa è che altrettanto magica è stata l'interpretazione di Faber
Due magie che unite hanno creato qualcosa di indimenticabile

forse i giovani d'oggi in mancanza o scarsità di 'miti propri' utilizzano ancora i nostri allora vuol dire che è stato decisamente un grande periodo !

abbraccio serenella :-)

Pier Luigi Zanata ha detto...

''L' Antologia di Spoon River'', una delle mie (ri)letture preferite (la prima volta che l' ho avuta in mano molti, ma molti lustri fa, si perde nella notte dei tempi) e' una grande commedia di caratteri, un esemplare catalogo di stati d' animo.
Grazie a Cesare Pavese, altro grande autore da me amato, l' abbiamo potuta conoscere anche in Italia. Le poesie, nel 1943,furono pubblicate con la traduzione di Fernanda Pivano, grande amante della letteratura Nordamericana e vate soprattutto della beat generation. Ai fedeli lettori dell' Antologia non dico niente di nuovo, ma per essere pubblicata sotto il regime fascista per ottenere il visto della censura del Minculpop (Ministero Cultura Popolare), venne chiesto il permesso per una certa ''Antologia di S. River'': richiesta accolta per la presenza di un fantomatico santo.
Ancora oggi, a quasi cento anni dalla sua prima edizione (1915), l' Antologia conserva ancora, come voleva Edgar Lee Masters (il piu' grande poeta che l' America abbia avuto dopo Whitman), una ''rappresentazione epica della vita moderna''.
Vale

francuzza ha detto...

bellissimi versi.....
in cielo c'è amore...bello!!!
si, concordo con giordan....la nostra generazione ha delle responsabilità sui giovani.....non è colpa loro se sono quello sono...
un bacione dolce serenella e buona giornata!

zefirina ha detto...

uno dei miei libri preferiti

Guernica ha detto...

Mi è venuta una voglia di leggerla!
La cercherò.
Buona giornata!

Guernica ha detto...

P.S. Giordan ha sempre parole di verità.

Angelo azzurro ha detto...

E' anche uno dei miei libri preferiti, sin dai tempi delle superiori quando mi è stato proposto per la prima volta. Ogni tanto lo tiro fuori e lo rileggo, quanti sentimenti emergono...E' poesia pura, semplice, arriva dritta al cuore.

AJAX ha detto...

LINDO,GOSTEI MUITO!
www.ajax-noticias.blogspot.com
www.ajax-pucci.blogspot.com

Serenella, te encontro no blog
"seguidores"
Ajax Pucci

Flesciato ha detto...

Bello direi...l'immagino accompagnato da Faber...uhm...bacioooo

Viviana ha detto...

Buona sera Serenella, non sono una buona lettrice, leggere non e il mio forte e dopo poco perdo la concentrazione. Buona vita, Viviana

Pro-Abruzzo ha detto...

grz per la visita a presto...

francuzza ha detto...

passo per darti la buona notte prima di chiudere dolce serenella....che buffa che sei.... ti ho risposto sul mio blog....e sono io che ti chiedo scusa...forse la mia risposta ti è sembrata scortese o detta in malo modo...ma ti assicuro non è così ...volevo solo spiegarti quello che è per me uno swap o scambio.....un abbraccio grande per una grande amica!

serenella ha detto...

No, Giordan, non è fatta solo di apparenza la loro vita. Lo dico con sicurezza, perchè ho un figlio di 22 anni e uno di 17. Hanno poche certezze, questi ragazzi, pochissime. Ma i valori sono ben saldi. Non sottovalutiamo il ruolo della famiglia.

serenella ha detto...

@ Lella: i giovani utilizzano, secondo me, i contenuti che hanno valori universali e sempre validi.

@Pier: mi hanno fatto piacere le tue notizie che io conosco, poichè per la prima volta mi parlò di Spoon River la mia prof d'italiano al terzo superiore. Ho agito un po' superficialmente non postandole. Beh: ci hai pensato tu.
Grazie.

serenella ha detto...

@ Guernica: è una lettura che onsiglio,perchè lieve ma profonda allo stesso tempo.
Si, Giordan è un grande osservatore ...dell'animo umano.
@ AJAX: benvenuto.
@ Flesc: mi vergogno un po'....io Faber non l'ho mai ascoltato. Sono ferma a De Andrè.

serenella ha detto...

@ Francuzza: buondì. E lo so che sono buffa. Me lo dicono sempre i miei bambini....Ora me lo dici pure tu che te ne accorgi a distanza....
Buondì a tutti e ....buona lettura o ri-lettura.